Benessere sessuale

benessere sessualeIl benessere sessuale, o per dirla in inglese la “sexual health“, è un concetto fondamentale della sessualità.

Nonostantela sua importanza, questa definizione é piuttosto recente e non trova molto spazio nella storia della sessuologia.

I primi sessuologi sono stati come pionieri alle prese con una materia di cui avevano sentito più leggende che informazioni concrete. Gli studi sono partiti dal disagio piuttosto che dal benessere. I libri di sessuologia, senza andare a guardare troppo lontano nel passato, parlano più dei disturbi sessuali che del piacere nella sessualità. Il sesso era visto come un argomento da far funzionare piuttosto che un’area di benessere da coltivare.

Questo succede in molte discipline: si parte dal risolvere i problemi per arrivare nel tempo a una comprensione più ampia della materia. A volte, approfondendo lo studio, si creano nuove discipline che inquadrano più correttamente il problema iniziale.

Nel 2006, solo pochi anni fa, l’organizzazione mondiale della sanità ha prodotto una definizione che finalmente slega la sessuologia dalla risoluzione dei disturbi sessuali per trasformarla in una disciplina che tutela il diritto alla salute.

Come si definisce il benessere sessuale?

Il benessere sessuale è uno stato di benessere fisico, emotivo, mentale e sociale in relazione alla sessualità e non solamente l’assenza di un disturbo, di una disfunzione o di un’infermità.

Promuovere il benessere sessuale richiede un approccio positivo e rispettoso alla sessualità ed alle relazioni sessuali, tanto quanto alla possibilità di avere esperienze sessuali piacevoli e sicure, libere da coercizione, discriminazione e violenza.

Per favorire il raggiungimento ed il mantenimento del benessere sessuale devono essere rispettati, protetti e soddisfatti i diritti sessuali di tutte le persone.

Organizzazione mondiale della sanità (2006)

La sessuologia e il benessere

Lo studio della sessualità ha quindi ampliato la materia di studio della sessuologia. Si è creato interesse per il benessere della persona in relazione alla sessualità, considerata non più solo un tema fisico, ma anche emotivo, mentale e sociale. Questa prospettiva nasce da numerosi anni di studi dei disturbi sessuali che hanno portato alla normalizzazione delle disfunzioni sessuali. Per normalizzazione si intende che ciò che un tempo era considerato un problema, oggi in alcuni casi è sentito diversamente.

In passato avere una disfunzione sessuale era visto come qualcosa di anormale e raro. Oggi le statiche ci dicono che è normale avere uno o più problemi sessuali nel corso della vita. Le difficoltà sessuali sono curabili o gestibili e, se inquadrate nella prospettiva più adeguata, non ostacolano il benessere sessuale. Alcune etichette un tempo viste come un problema da curare, oggi sono solo diversi aspetti della materia.

Le perversioni, per esempio, erano giudicate negativamente (anche solo dal nome), mentre oggi sono chiamate parafilie e non sono più percepite come un problema. Avere un desiderio originale può contribuire alla varietà della sessualità migliorandone il benessere. Mentre le parafilie risultano un problema da trattare solo quando danneggiano il benessere sessuale. Questo può succedere se sono l’unica fonte di desiderio o se danneggiano la relazione di coppia.

Queste prospettive sono conseguenza dell’accumularsi delle scoperte in ambito sessuologico e dei cambiamenti sociali che caratterizzano la nostra epoca. In futuro è possibile (o probabile) che le cose cambino ulteriormente riservandoci delle sorprese.

La sessuologia è una disciplina giovane ed é difficile prevederne gli sviluppi. Gli strumenti migliori per tutelare il benessere nella sessualità sono: dedicarvi attenzione, parlarne e avere uno spirito critico.

BenessereSessuale.com nasce con questo scopo, leggi, condividi, commenta sui social e eventualmente critica, tutto è utile.

Dr. Valerio Celletti

studio di psicoterapia e sessuologia

Rimani aggiornato seguendo i social media

Facebook
Facebook
Instagram
Google+
Google+
https://benesseresessuale.com/benessere-sessuale">
LinkedIn

Contatta il sessuologo